giovedì 5 aprile 2018

5 aprile 2018

Ciao amici, un saluto da Verona. Sono molti giorni che non scrivo, molte cose sono successe; oggi ho incontrato una persona e il suo lungo, dolce e tenero abbraccio mi ha fatto molto soffrire ma allo stesso tempo mi ha regalato una infinita emozione. Poco dopo ho ricevuto questo messaggio e trovato in queste parole molte cose che avrei voluto saper scrivere in questi giorni:

bel poema di Mário de Andarde (San Paolo 1893 - 1945) Poeta, romanziere, saggista e musicologo.
Uno dei fondatori del modernismo brasiliano
____________________________________
*LA MIA ANIMA È IN PRISA*
Ho contato i miei anni e ho scoperto che ho meno tempo per vivere da qui in poi, rispetto a quello che ho vissuto fino ad ora.
Mi sento come quel bambino che ha vinto un pacchetto di *dolci*; i primi li mangiò con piacere, ma quando percepì che ce ne erano pochi, cominciò a gustarli profondamente.
Non ho più tempo per riunioni interminabili in cui vengono discussi statuti, regole, procedure e regolamenti interni, sapendo che nulla sarà raggiunto.
Non ho più tempo per sostenere le persone assurde che, nonostante la loro età cronologica, non sono cresciute.
Il mio tempo è troppo breve per discutere di titoli. Voglio l'essenza, la mia anima ha fretta ... Senza molti *dolci* nel pacchetto ...

Voglio vivere accanto a persone umane, molto umane.
 *Che sanno come ridere dei loro errori*. 
Non essere gonfio, con i tuoi trionfi. Nessuno  è considerato eletto prima del tempo. Non scappare dalle tue responsabilità. Questo difende la dignità umana. E voglio solo camminare dalla parte della verità e dell'onestà.
L'essenziale è ciò che rende la vita utile.
*Voglio circondarmi di persone che sanno come toccare i cuori delle persone* ...
*Le persone a cui i duri colpi della vita hanno insegnato a crescere con tocchi morbidi nell'anima*
Sì ... Sono di fretta ... Ho fretta di vivere con l'intensità che solo la maturità può dare.
Intendo non sprecare nessuno dei *dolci* che ho lasciato ... Sono sicuro che saranno più squisiti di quello che ho mangiato finora.
*Il mio obiettivo è raggiungere il fine* soddisfatto e in pace con i miei cari e con la mia coscienza.

Abbiamo due vite e la seconda inizia quando ti rendi conto che ne hai solo una.....

Ciao amici

giovedì 22 marzo 2018

venerdì 9 marzo 2018

9 Marzo 2018


9 Marzo 2018

Complimenti Leonie per la tua medaglia d’argento ai campionati europei. Sono molto felice per te, ti meriti questa medaglia, per la tue straordinarie qualita’ schermistiche, per la tua passione , per la tua tua onesta’ e per il tuo meraviglioso carattere.
Ciao Tiger

9 Marzo 2018

Salamaleco amici un saluto da Kuwait city, sono in palestra per assistere al secondo giorno dei campionati under 20. Vi devo ancora raccontare della prova individuale e a squadre under 20 dei campionati asiatici. Abdulla, il cadetto, e’ arrivato tra i primi 8 facendo una buona gara e migliorando la pur buona prova nella gara under 17. Dopo un buon girone ha superato nei 64 un ragazzo dell’Arabia Saudita, nei 32 un koreano e nei 16 un australiano( e’ straordinario il lavoro che il Maestro Signorello sta facendo in Australia) per poi fermarsi negli 8 davanti ad un atleta di Singapore. Hammed e Wahab si sono fermati nei 64 dimostrando che ancora devono assimilare certi concetti e sopratutto la tranquillita’ e la continuita’ nell’applicarli. Jacob si e’ fermato nei 32, pagando la mancanza di esperienza, tra cadetto e under 20 non ha mai fatto gare fuori dal Kuwait.
Nella gara a squadre abbiamo chiuso al 9 posto, non partecipando alle gare di coppa del mondo non abbiamo ranking e quindi nel tabellone iniziale incontriamo subito le teste di serie. Singapore, per ora , ci e’ superiore per capacita’ tecnica e per esperienza internazionale. Sono comunque soddisfatto perche’ poi nei match per i piazzamenti dal 9 al 16 posto abbiamo sempre vinto battendo Filippine, Uzbekistan e Barheim ; i ragazzi hanno potuto fare molti match e questo e’ molto importante per accrescere il loro bagaglio d’esperienza.
Massalam

domenica 25 febbraio 2018

26 febbraio 2018

Salamaleco amici, un saluto da Dubai. Ieri si e, svolta la gara under 17 per i campionati asiatici. Abdulla( vincitore dei campionati arabi) e’ arrivato tra i primi 16. Dopo un girone non molto brillante, chiuso con 3vittorie e 3sconfitte, nel tabelllone dei 64 ha avuto la meglio su un atleta dell’Arabia Saudita e poi nei 32 su un fiorettista koreano ( questo match mi e’ piaciuto molto e come importanza per la crescita di Abdulla vale piu’ questo match che tutto il campionato arabo), nei 16 ha perso abbastamza nettamente da un fiorettista giapponese. La cosa che piu’ e’ emersa e’ la mancanza totale di velocita’ di pensiero nel prendere le decisioni in pedana, e questa mancanza e’ figlia di una inesperienza internazionale e di un basso livello di qualita’ nell’allenamento quotidiano. Tutto il mondo asiatico, viaggia oramai in giro per il mondo da anni, crescendo sia dal punto di vista dell’esperienza, dal punto di vista decisionale e dal punto di vista tecnico. Sono comunque soddisfatto della prova di Abdulla che e’ ancora al secondo anno cadetto e ha tutto il tempo per crescere se lo vorra’ e se ci saranno le condizioni per poterlo fare.
Il secondo cadetto, Hammed ( bronzo ai campionati arabi) si e’ fermato nei 32, il solito attendere per rifugiarsi in chiusure a volte preparate non bene ha pagato nel girone ( 4 vittorie e 1sconfitta), ma nel match dei 32 contro un ottimo schermidore di Hong Kong non sono state sufficenti ad impedirgli una sconfitta netta; Hammed se vorra’ crescere dovra’ riuscire ad ampliare il suo bagaglio tecnico in pedana.
Massalam

venerdì 23 febbraio 2018