sabato 27 maggio 2017

venerdì 26 maggio 2017

26 maggio 2017

Prendere consapevolezza che raggiungere la fine della giornata e' un traguardo, e' veramente devastante; soprattutto quando il giorno e' privo di emozioni.

sabato 20 maggio 2017

20 Maggio 2017

IL VIGLIACCO MUORE PIU' VOLTE AL GIORNO, IL CORAGGIOSO MUORE UNA VOLTA SOLA.

G. FALCONE

venerdì 12 maggio 2017

12 Maggio 2017

Prefazione del libro: Poteri forti( o quasi) di : Ferruccio de Bortoli.

 " I buoni giornalisti, preparati, esperti, non s'inventano su due piedi. Ci vogliono anni. Cronisti attenti che vadano a vedere i fatti con i loro occhi, non fidandosi dell'abbondanza di video, sms, tweet e post su facebook. Che vivano le emozioni dei protagonisti, le sofferenze degli ultimi, le ragioni degli avversari e persino dei nemici. Che non siano mai sazi di verifiche, ammettano gli errori inevitabilmente frequenti, e conquistino la fiducia dei loro lettori e navigatori ogni giorno, ogni ora. Giornalisti indipendenti, con la schiena dritta, che non cedano alla comoda tentazione del comformismo. Dimostrandosi utili alla societa' e al loro paese non facendo mancare verita' scomode e sopportando sospetti e insulti di chi non le vorrebbe sentire. E' accaduto molte volte.
Una classe dirigente responsabile affronta per tempo e al meglio i problemi seri che un giornalismo di qualita' solleva. Certo, e' scomodo, irritante. Qualche volta apparentemente dannoso. Ma quanti sono i danni di cio' che non abbiamo saputo o non abbiamo voluto vedere. Un buon giornalismo,in qualunque era tecnologica, rende piu' forte una comunita'. Quando tace o deforma, la condanna al declino. Negli ultimi anni in Italia, salvo poche eccezioni, e' successo esattamente questo."

lunedì 1 maggio 2017

1 Maggio 2017

Ciao amici, un saluto da Tauber. Ieri nella gara di coopa del mondo a squadre, le ragazze hanno conquistato un bellissimo 2 posto, dietro all'Italia, eliminando Messico per le 8, Usa per le 4 e Russia in semifinale. Sono molto felice per Eva Hampel, Carol Golubyskyi, Leonie Ebert e Anne Sauer, si meritano questo grande risultato per quanto hanno lavorato in questi anni e per quanto hanno sofferto in questo periodo. Brave ragazze vi auguro il meglio!!!
Ciao